FANDOM


Virgolette1 Abbiamo già cominciato! Virgolette2

~ Bill Cosby (Cliff Robinson) fa assieme a Phylicia Rashad (Clair Robinson) una passerella "fra gli amici" (cioè tutti gli attori, sceneggiatori, comparse, registi, ecc...) dirigendosi all'uscita fra gli applausi del pubblico nel finale de I Robinson



Bill Cosby
Bill Cosby

Nome

William Henry "Bill" Cosby Jr, altrimenti conosciuto come Bill Cosby

Data, luogo di nascita, età e nazionalità

Philadelphia (U.S.A.), 12 luglio 1937 (77 anni), Americana con origini Afroamericane

Data, luogo di morte ed età

Non disponibile

Attività

Attore, comico, cantante

Personaggio interpretato ne I Robinson

Cliff Robinson

Doppiato da (ne I Robinson):

Ferruccio Amendola (st. 1-8)

Bill Cosby (attività da cantante)
D. Van Dyke & B. Cosby

No Title

Musica Demenziale

Inizio e fine attività

1963-in attività

Etichetta

Warner Bros. Records,
MCA Records,
EMI Records,
Capitol Records,
Motown Records,
Planetarium Records

Strumento

Voce

Album pubblicati

42

Studio

23

Live

11

Raccolte

8

Discografia:

  • Album comici/parlati/didattici
  • Album musicali
  • Compilation
  • 1963: Bill Cosby Is a Very Funny Fellow... Right!
  • 1964: I Started Out as a Child
  • 1965: Why Is There Air
  • 1966: Wonderfulness
  • 1967: Revenge
  • 1968: To Russell, My Brother, Whom I Slept With
  • 1968: 200 M. P. H.
  • 1969: 8:15 12:15
  • 1969: It's True! It's True!
  • 1969: Sports
  • 1970: Live: Madison Square Garden Center
  • 1971: When I Was a Kid
  • 1971: For Adults Only
  • 1971: Bill Cosby Talks to Kids About Drugs
  • 1972: Inside the Mind of Bill Cosby
  • 1973: Fat Albert
  • 1977: My Father Confused Me... What Must I Do? What Must I Do?
  • 1978: Bill's Best Friend
  • 1982: Bill Cosby: Himself
  • 1986: Those of You With or Without Children, You'll Understand
  • 1991: Oh, Baby

  • 1967: Silver Throat: Bill Cosby Sings
  • 1968: Bill Cosby Sings Hooray for the Salvation Army Band!
  • 1971: Badfoot Brown & the Bunions Bradford Funeral & Marching Band
  • 1972: Bill Cosby Presents Badfoot Brown & the Bunions Bradford Funeral Marching Band
  • 1974: At Last Bill Cosby Really Sings
  • 1976: Bill Cosby Is Not Himself These Days
  • 1977: Disco Bill
  • 1990: Where You Lay Your Head
  • 1991: My Appreciation
  • 1997: Hello Friends: To Ennis, With Love
  • 2004: Quincy Jones & Bill Cosby - The Original Jam Session 1969
  • 2004: Quincy Jones & Bill Cosby - The New Mixes Vol. 1
  • 2009: Bill Cosby Presents the Cosnarati: State of Emergency
  • 2010: Keep Standing

  • 1969: The Best of Bill Cosby
  • 1970: More of the Best of Bill Cosby
  • 1973: Bill
  • 1975: Down Under
  • 1986: Cosby and the Kids
  • 1994: At His Best
  • 2001: 20th Century Masters: The Millennium Collection: The Best of Bill Cosby
  • 2004: The Bill Cosby Collection
Bill Cosby (attività da attore)
Cosby

Attività inizio-fine

1965-oggi

Cinema

  • L'uomo ed il bambino (Man and Boy), regia di E. W. Swackhamer (1971)
  • La morte arriva con la valigia bianca (Hickey & Boggs), regia di Robert Culp (1972)
  • Uptown Saturday Night, regia di Sidney Poitier (1974)
  • Let's Do It Again, regia di Sidney Poitier (1975)
  • Codice 3: emergenza assoluta (Mother, Jugs & Speed), regia di Peter Yates (1976)
  • A Piece of the Action, regia di Sidney Poitier (1977)
  • California Suite, regia di Herbert Ross (1978)
  • Il diavolo e Max (The Devil and Max Devlin), regia di Steven Hilliard Stern (1981)
  • Leonard salverà il mondo (Leonard Part 6), regia di Paul Weiland (1987)
  • Papà è un fantasma (Ghost Dad), regia di Sidney Poitier (1990)
  • The Meteor Man, regia di Robert Townsend (1993)
  • Jack, regia di Francis Ford Coppola (1996)
  • Il mio grosso grasso amico Albert (Fat Albert) (2004)

Televisione

  • Le spie (I Spy, 1965-1968)
  • Bill Cosby Show (The Bill Cosby Show, 1969-1971)
  • Aesope's flabes - film TV (1971)
  • The New Bill Cosby Show (1972)
  • Top Secret, regia di Paul Leaf (1978)
  • Albertone, cartone animato (Fat Albert and the Cosby Kids, 1972-1979) - ideatore, presentatore e produttore
  • I Robinson (The Cosby Show, 1984-1992) - ideatore
  • Tutti al College! (Denise) (A Different World, 1987-1993)
  • I Spy Returns, regia di Jerry London (1994)
  • Cosby indaga (The Cosby Mysteries, 1994-1995)
  • Cosby (Cosby, 1996-2000)

Film/Serie TV di maggior successo

Doppiatori italiani

  • Ferruccio Amendola in Papà è un fantasma, I Robinson, Tutti al College!, Cosby indaga, I Cosby
  • Sergio Fiorentini in Jack, Il mio grosso grasso amico Albert
  • Vittorio Di Prima in California Suite
  • Paolo Buglioni ne Il diavolo e Max
  • Carlo Marini ne Le spie
  • Renzo Montagnani in The Bill Cosby Show (1^ voce)
  • Enzo Consoli in The Bill Cosby Show (2^ voce)
  • Luigi Montini in Albertone
  • Nel film The Meteor Man del 1993, Bill Cosby non ha dialoghi.
Questo articolo è un abbozzo!

Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!

William Henry "Bill" Cosby Jr, meglio conosciuto come Bill Cosby (Philadelphia, 12 luglio 1937) è un attore, comico e cantante statunitenste. È stato anche produttore cinematografico, scrittore e sceneggiatore. Ha interpretato, nella serie, Cliff Robinson ed è stato doppiato da Ferruccio Amendola dalla prima all'ottava stagione. Cosby ha dichiarato in un intervista che vorrebbe proseguire con la serie, dato il grande successo avuto.

BiografiaModifica

Bill Cosby nacque e crebbe a Filadelfia, in Pennsylvania. Uno dei quattro figli nati dalla coppia formata da Anna Pearl Hite, cameriera, e William Henry Cosby Sr., marinaio della Marina Militare statunitense. Durante la maggior parte della sua prima infanzia, il padre di Cosby fu lontano da casa essendo in servizio in Marina Militare e combattendo nella seconda guerra mondiale. Da studente, Bill si definì il tipico "clown della classe". Sebbene fosse il capitano della squadra di baseball della Mary Channing Wister Public School di Filadelfia, e anche il rappresentante di classe, sia gli insegnanti che i suoi compagni di scuola notarono la sua maggiore propensione allo scherzo e alle buffonate piuttosto che allo studio.

Alla Fitz Simmons Junior High School, Cosby iniziò a recitare nelle recite scolastiche continuando comunque a praticare sport, sua grande passione.Si trasferì poi alla Central High School di Filadelfia, ma il suo progetto di portare avanti gli studi giocando contemporaneamente a football, basket, baseball, e recitando nel tempo libero, si rivelò irrealizzabile.In aggiunta, Cosby lavorava in un supermarket, prima e dopo la scuola, per aiutare economicamente la famiglia. Trasferitosi alla Germantown High School, venne però bocciato alla fine dell'anno.Bill Cosby abbandonò quindi gli studi dopo aver conseguito solo l'equivalente della licenza media (anche se riprenderà poi gli studi in seguito laureandosi negli anni settanta) per entrare in Marina, da cui però si ritira quattro anni dopo iniziando a lavorare come barista. In Marina viene impiegato in qualità di infermiere ed opera come assistente alla riabilitazione fisica di alcuni reduci della Guerra di Corea.

Carriera come cabarettistaModifica

Dopo aver ottenuto il diploma per corrispondenza, alcuni amici lo convinsero a esibirsi come cabarettista. Nella veste di comico ottenne un grande successo, tanto che gli fu chiesto di partecipare a programmi di successo come l'Ed Sullivan Show. A New York si esibisce al Gaslight Cafe a partire dal 1962. Effettua serate in giro per il Paese esibendosi con successo a ChicagoLas VegasSan FranciscoWashington D.C., e in molte altre città. Riceve esposizione a livello nazionale grazie all'apparizione nel corso dello show NBC The Tonight Show nell'estate del 1963, che gli frutta un contratto discografico con la Warner Bros. Records, che nel 1964 pubblica il suo disco comico parlato di debutto Bill Cosby Is a Very Funny Fellow... Right!, primo di una lunga serie.

Mentre la comicità dell'epoca di molti suoi colleghi sfruttava la maggior libertà che iniziava a circolare nei primi anni sessanta per esporre argomenti controversi e scottanti, Cosby divenne famoso per i suoi racconti umoristici autobiografici inerenti l'infanzia. Molti americani restarono sorpresi dalla mancanza di qualsiasi riferimento alla questione razziale dei diritti civili nelle storie di Cosby. Con l'accrescersi della fama, Cosby fu costretto a difendere il suo punto di vista apparentemente "apolitico" in numerose occasioni; come disse in seguito: «Un bianco ascolta le mie storie, ride e pensa: "Si, è proprio come la vedo anch'io". Okay. Lui è bianco. Io sono nero. Ed entrambi vediamo le cose allo stesso modo. Questo deve significare che "siamo uguali". Giusto? Quindi penso di fare qualcosa di buono, alla mia maniera, per una migliore relazione fra bianchi e neri».[13]</p>

Carriera d'attoreModifica

Le spie Modifica

Negli anni sessanta insieme a Robert Culp ha interpretato la serie Le spie. Cosby divenne il primo coprotagonista afroamericano a recitare in una serie televisiva drammatica. Inizialmente Cosby e la direzione NBC furono avvertiti che qualche consociato avrebbe potuto essere contrario alla serie strutturata in quel modo. All'inizio del 1965 quattro canali televisivi rifiutarono lo show per la troppa promiscuità razziale insita in esso. Nonostante tutto, lo show ebbe grande successo grazie alla particolare alchimia tra i due protagonisti, diventando uno dei migliori successi della stagione. Con Le spie, Cosby vinse quattro Emmy Awards consecutivi come "miglior attore protagonista in una serie drammatica".

Durante lo svolgimento della serie, Cosby continuò ad esibirsi come cabarettista e registrò una mezza dozzina di album parlati per la Warner Bros. Inizio anche a cimentarsi come cantante, incidendo il disco Silver Throat: Bill Cosby Sings in 1967, che gli fruttò il singolo di successo Li'l Ole Man. L'artista avrebbe continuato a pubblicare svariati dischi nei primi anni settanta, sebbene in prevalenza rimasero dischi comici parlati piuttosto che LP musicali canonici. Nel giugno 1968 Billboard riportò la notizia di come Cosby avesse rifiutato un rinnovo contrattuale di cinque anni da 3,5 milioni di dollari offertogli dalla Warner, per fondare la propria casa discografica.

La Tetragrammaton Records era una divisione della Campbell, Silver, Cosby (CSC) Corporation, società con sede a Los Angeles fondata da Cosby insieme al suo manager Roy Silver, e al regista Bruce Post Campbell. Essa produsse film e dischi, inclusi gli speciali televisivi di Cosby, e lo speciale Hey, Hey, Hey, It's Fat Albert. L'etichetta fu principalmente attiva nel periodo 1968–69 (il successo maggiore fu ottenere la firma del gruppo hard rock britannico Deep Purple) ma presto finì in bancarotta e chiuse i battenti nel 1970.

Albert il ciccione, Bill Cosby Show, & altri progetti Modifica

Cosby portò avanti numerosi progetti televisivi aggiuntivi ed apparve come ospite fisso al The Tonight Show. Nel 1969 tornò alla ribalta con il The Bill Cosby Show, sitcom andata in onda per due stagioni sul canale NBC. Cosby interpretava il ruolo di Chet Kincaid, un insegnante di educazione fisica in una scuola superiore di Los Angeles. Sebbene la serie riscosse un moderato successo di critica, lo show ebbe ottimi indici d'ascolto, piazzandosi a fine anno all'undicesimo posto nella classifica dei programmi più visti della stagione. Secondo quanto affermato nei contenuti speciali dell'edizione in DVD della prima stagione della serie, all'epoca Cosby ebbe dei contrasti con la dirigenza NBC dato che era contrario all'inserimento delle "risate finte preregistrate" nel corso del programma (perché reputava gli spettatori in grado di ridere alle battute umoristiche senza bisogno di essere condizionati a farlo).

Nel 1972, Cosby recita nel The New Bill Cosby Show. Tuttavia, questa volta il programma non riscuote successo, e lo show viene cancellato dopo una stagione sola. Maggior fortuna ha il cartone animato Fat Albert and the Cosby Kids, ideato e presentato da Cosby stesso e basato sulla sua infanzia. La serie viene trasmessa dal 1972 al 1979, venendo introdotta addirittura nella programmazione scolastica di alcuni istituti per il suo alto valore educativo. Ritenendo passeggero il suo successo nel mondo dello spettacolo, Bill Cosby decise di tornare tra i banchi di scuola e in pochi anni conseguì un dottorato in educazione presso l'Università del Massachusetts. La tesi di dottorato analizza la questione razziale in Fat Albert (trasmesso in Italia con il titolo Albertone).

Sempre nel corso degli anni settanta, Cosby insieme ad altri attori afroamericani, incluso il regista Sidney Poitier, uniscono le proprie forze per produrre film comici di successo per arginare e contrastare la crescente violenza insita nei film di genere "blaxploitation" in voga all'epoca. Uptown Saturday Night (1974) e Let's Do It Again (1975), entrambi inediti in Italia, riscossero un buon successo di pubblico, ma molti dei successivi film furono dei sonori flop.

I Robinson Modifica

Il successo planetario giunse nel 1984 quando ideò e interpretò la serie I Robinson (in originale The Cosby Show) per la NBC. La serie proseguì fino al 1992 con la realizzazione di ben 201 episodi, riscuotendo i più alti indici d'ascolto di una sitcom in assoluto. I Robinson è ancora una fra le serie più replicate della televisione italiana. Nelle intenzioni di Cosby, la serie doveva essere una risposta all'aumento della violenza e della volgarità nei programmi televisivi. Egli insistette per ottenere il controllo totale della serie, venendo coinvolto in ogni aspetto del programma. Lo show conteneva dei parallelismi con la vita famigliare reale di Cosby: come i personaggi di Cliff e Clair Robinson (Huxtable nell'originale), Bill Cosby e sua moglie Camille avevano ricevuto un'istruzione a livello universitario, erano benestanti, e avevano cinque figli.

Essenzialmente atipica rispetto alle altre situation comedy con interpreti di colore, The Cosby Show non aveva precedenti nel rappresentare un'agiata famiglia borghese afroamericana che non aveva fatto fortuna venendo "dal basso" (come per esempio ne I Jefferson), ma che apparteneva di diritto alla colta classe media statunitense. Il grande successo della serie, generò lo spin-off Tutti al College! (A Different World) incentrato sul personaggio di Denise Robinson (Lisa Bonet), che però riscosse minori consensi.

Cosby indaga Modifica

Dal 1994 al 1995 viene trasmessa negli Stati Uniti la serie Cosby indaga (The Cosby Mysteries). Si tratta di una sitcom poliziesca incentrata sui casi affrontati da Guy Hanks (interpretato da Cosby), ex criminologo (dopo una vincita milionaria alla lotteria) che aiuta nelle indagini gli ex colleghi della polizia, in particolare il detective Adam Sully. La serie non riscuote particolare interesse e viene chiusa dopo la prima stagione. In Italia la serie va in onda per breve tempo nel 1996, con Cosby sempre doppiato da Ferruccio Amendola (sua voce italiana anche ne I Robinson).

Cosby Modifica

Nel 1996, a quattro anni dalla conclusione de I Robinson, inizia un nuovo show per la CBS intitolato Cosby, interpretato ancora insieme a Phylicia Rashād (la Clair dei Robinson), che anche qui interpreta la parte di sua moglie. Cosby co-produce lo show insieme alla Carsey-Werner Productions. La serie prende ispirazione dal programma inglese One Foot in the Grave, ed è incentrata sul personaggio di Hilton Lucas, interpretato da Cosby, anziano cittadino che cerca di trovare lavoro dopo essere stato licenziato dall'impiego precedente. L'attrice Madeline Kahn partecipa alla sitcom nella parte di Pauline Fox, vicina di casa della coppia. Nonostante l'iniziale buon riscontro di pubblico, non riscuotendo lo stesso successo de I Robinson, la serie chiude i battenti nel 2000 dopo quattro stagioni. A tutt'oggi I Cosby è l'ultima sitcom alla quale abbia preso parte attivamente Bill Cosby.

Progetti cinematografici Modifica

Il successo sul piccolo schermo lo portò a esordire come autore nel cinema: nel 1987 scrisse ed interpretò la commedia Leonard salverà il mondo, che tuttavia si rivelò un tremendo fiasco al botteghino e per il quale ricevette due Razzie Awards nella categoria peggiore film e peggiore interpretazione maschile dell'anno. Dopo altri due flop, Papà è un fantasma (1990) e The Meteor Man (1993), l'attore avrà finalmente un parziale riscatto con Jack (1996), film di Francis Ford Coppola in cui fa da spalla a Robin Williams.

Successivamente Bill continua a svolgere le sue attività di produttore, scrittore e sceneggiatore: nel 1999 ha lanciato una nuova serie a cartoni animati, Little Bill, mentre nel 2004 ha realizzato il soggetto del telefilm Fatherhood e scritto il film Il mio grosso grasso amico Albert dedicato a Fat Albert, il protagonista di un cartone animato che egli aveva creato in gioventù e del quale era stato protagonista come attore in carne e ossa e doppiatore di diversi personaggi, tra cui lo stesso Fat Albert.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.